Lenticchie, mandarini, peperoncini e… Melagrana!

È in buona compagnia la Melagrana, uno dei prodotti più consumati a capodanno per “augurarsi” un anno fortunato.

Se le lenticchie portano “una moneta per ogni chicco” a chi la mangia, il contributo alla fortuna della Melagrana è legato alla mitologia Greca e alla sua rappresentazione di fertilità; Giunone e Venere la ritenevano sacra e la ricchezza era rappresentata dalla dolcezza del succo che gli Arilli donavano.

fortuna-meloOggi, oltre ai fattori leggendari, l’auspicio di buona fortuna è dato soprattutto dalle proprietà nutrizionali; particolarmente ricco di vitamina A e B, il suo succo sembra giovare al buon mantenimento dell’apparato cardiovascolare per le sue proprietà antiossidanti che ben contribuisco alla prevenzione di infarti e ictus.

Godere quindi di tanta salute, non è anche sinonimo di fortuna?